Tenute Dettori - Renosu Bianco


 Le bionde trecce, gli occhi azzurri e poi
le tue calzette rosse
e l'innocenza sulle gote tue
due arance ancor piu' rosse
e la cantina buia dove noi
respiravamo piano
e le tue corse, l'eco dei tuoi no,(oh no)
mi stai facendo paura
Dove sei stata cosa hai fatto mai?
Una donna, donna, dimmi
cosa vuol dir sono una donna ormai....

Esiste la Canzone del Sole ed esistono anche i vini del sole. Uno di questi, a mio parere, è il Renosu Bianco (taglio di vermentino e moscato delle annate dal 2003 al 2007) prodotto da Tenute Dettori, azienda sarda gestita egregiamente da Alessandro che, da piccolo artigiano vignaiolo, porta avanti con grande orgoglio, nelle terre di Badde Nigolosu, la sua tradizionale filosofia produttiva priva di ogni condizionamento chimico e meccanico.

Alessandro Dettori Fonte:Cosaspreziosas.com
Il Renosu Bianco, già dal suo colore dorato intenso, ti riporta con la mente alla luce dell'alba d'Agosto mentre l'olfatto, con la sua complessità ed intensità, ti precipita dritto dentro un cesto di frutta gialla matura, un campo di fieno estivo, la macchia mediterranea, mentre le sensazioni di miele d'acacia mi ricordano le colazioni da bambino prima di andare al mare.

Anche in bocca, al sorso, il vino come una supernova esplode in tutta la sua carica aromatica (grazie alle caratteristiche del moscato) avvolgendo tutto ciò che incontra terminando la sua corsa, da cavallo di razza, solo dopo molti minuti la deglutizione. Non c'è pesantezza però in questo vino, credetemi, ma solo tanto equilibrio che, ovviamente, è giocato su toni molto alti.
Il prezzo del Renosu è davvero commovente per cui, se potete, cercatelo e fatemi sapere se diventerà anche il vostro vino del sole.
Posta un commento