Sangiovese Purosangue: questo sabato e domenica a Roma c'è un grande evento sul Sangiovese di Montalcino


Davide Bonucci, mente ed anima dell'Enoclub Siena, è riuscito in un sogno: portare a Roma tutti i principali produttori di sangiovese di Montalcino, tra cui il grande Biondi Santi, per rivendicare pubblicamente la grandezza del Rosso di Montalcino, un vino che, nonostante qualche scettico, deve rimanere 100% sangiovese per continuare a rimanere grande ed appetibile dal mercato. 

Quasi 50 sono i produttori invitati che, durante la due giorni, presenteranno vecchie e nuove annate di Rosso di Montalcino, dimostrando la grandezza e la capacità di invecchiamento di un vino finora ingiustamente poco considerato e mal comunicato. 

Durante i due giorni della rassegna ospitata a Villa Aldobrandeschi saranno poi proposti anche dei seminari di approfondimento e altri eventi speciali:

Nella mattinata di venerdì 27 gennaio ci sarà l'attesa conferenza stampa con i seguenti relatori:

Davide Bonucci, presidente Enoclub Siena - Perché il Rosso. Perché adesso. Perché a Roma;
Stefano Cinelli Colombini, produttore della Fattoria dei Barbi - Il Sangiovese di Montalcino;
Enzo Tiezzi, agronomo, enologo, produttore dell'azienda Tiezzi - Storia del Rosso di Montalcino;


Altri interventi di produttori: Marino Colleoni (Sante Marie), Filippo Frediani (Marchesato degli Aleramici), Alessandro Mori (Il Marroneto), etc.
Gian Luca Mazzella, giornalista de Il Fatto Quotidiano - Il ruolo di Montalcino nell'Italia della denominazione d'origine tradita
Maurizio Castelli, enologo - Quarant'anni di esperienza a Montalcino
Domande e repliche. Seguirà degustazione riservata alla stampa e buffet


Nel pomeriggio di venerdì 27 gennaio, il primo seminario proporrà una degustazione verticale di introvabili Rosso di Montalcino prodotti negli anni '80 da Gianfranco Soldera, uno dei più prestigiosi e ricercati produttori di Montalcino; seguirà un secondo seminario con la degustazione comparativa di vini a base Sangiovese dalle principali zone vocate della Toscana. Al termine della giornata di assaggi è prevista una cena-incontro con i produttori, la stampa e gli appassionati.

Sabato 28 gennaio si terranno due seminari curati da Armando Castagno, critico di vino, cultore del Sangiovese, esperto di Montalcino e autorevole firma della rivista Bibenda. Alla mattina, una degustazione alla cieca di confronto tra Rosso di Montalcino e Village Bourgogne. Al pomeriggio, un approfondimento-degustazione attorno al concetto di zonazione, dei diversi terreni e quadranti presenti a Montalcino.

L'ingresso di 15,00 euro garantisce sia l'accesso ai tavoli di assaggio che ad un light buffet di accompagnamento. La partecipazione ai seminari e alla cena, è possibile solo su prenotazione.

Percorsi di Vino sarà il blog ufficiale della manifestazione e seguirò in diretta tutti gli eventi con interviste esclusive. Previste polemiche....

Quando: 27 e 28 gennaio 2012 

Dove: Villa Aldobrandeschi, Via Aldobrandeschi 14/16

Info e prenotazioni: Davide Bonucci 331 10.78.464, info@sangiovesepurosangue.it

Orari: Venerdì 27 Gennaio 2012: 13.00 - 19.30 Sabato 28 Gennaio 2012: 10.00 - 19.00. Dedicato agli operatori: 27 Gennaio ore 10.30 - 13.00



Posta un commento