Vino e Carne Umana per il sommelier zombie moderno....

Maynard James Keenan, leader e cantante dei Tool (vabbè non sono gli U2 come popolarità) è noto del mondo musicale metal per la sua passione per il vino tanto che ha prodotto un documentario intitolato "Blood into wine" interamente focalizzato sui vigneti che Keenan possiede in Arizona assieme al socio Eric Glomski col quale, dicono, sta cercando rivoluzionare l'industria della vinificazione negli Stati Uniti...


Nel frattempo, però, oltre che essere appassionato di vino, Keenan, visto anche il titolo del documentario, sembra essere un cultore del sangue e della carne umana visto che di recente ha rilasciato un'intervista all'interno della quale proponeva una serie di abbinamenti tra vino e....carne umana. 

Domanda: Che vino mi consiglia con il viso di una persona?
Keenan: Beh, per le guance, ovviamente, sarebbe meglio bere un pinot noir.

Domanda: E col naso?
Keenan: Questa è una zona piena di cartilagini per cui meglio una birra. Il gusto del naso è più simile ad un hotdog o ad un wurstel, e questo vale anche per le labbra..

Domanda: Con la lingua, invece, cosa consiglia?
Keenan: Se si vuole mangiare la lingua, che è carnosa, meglio scegliere uno shiraz con un pò di legno, ma anche il barolo andrebbe benissimo, se servita cruda. Sì, una lingua con l’olio di oliva ed erbe ha proprio bisogno di un bel barolo"




Posta un commento