Ecco la vera bomba di Wikileaks: Sarkozy ama il Calvados!



A volte è proprio vero il detto che chi ha il pane non ha i denti. 


Sappiamo tutti quanti che Wikileaks negli ultimi giorni sta rendendo pubblici tutta una serie di documenti che, teoricamente, dovrebbero far tremare le gambe ai potenti della Terra. 
Io, per ora, ho letto solo una serie di banalità: Berlusconi che fa i festini, la Russia che è mafiosa, gli USA che fanno la spia, l'Afghanistan corrotto, la Cina che odia Google, Sarkozy che non ama il vino......

Che cosa?????? Fermi tutti, ecco il vero scoop, la vera bomba che potrebbe far tremare le cantine di tutto il mondo e far saltare le sedie di molti potenti.
La notizia giunge da fonte non diplomatica, nome in codice “Agente YSL”, che racconta, in un documento confidenziale, come la qualità del vino all’Eliseo sia assolutamente peggiorata dall’insediamento di Sarkò, amante non del nettare di bacco, ma del Calvados, il brandy di mela tipico dell’omonimo distretto della Bassa Normandia, che ama bere con ghiaccio e Cola.


Ma vi rendete conto? Quel manichino di Carlà sì e uno Chateau Lafite no??? Uno che potrebbe bere tutto il meglio del meglio del''enologia mondiale si accontenta di un cocktail che, se non fosse per il Calvados, spero di annata, potrebbe essere il preferito da Corona e Belen?

C’è di che preoccuparsi insomma, specie perché, racconta la fonte anonima ma verificata, con una cantina presidenziale allo sbando e quasi in abbandono, persino gli accostamenti “con la pur sempre eccellente cucina”, lasciano a desiderare: basti dire che con un piatto di pesce (di cui, ahinoi, non si sa di più…) è stato servito “un vino rosso del Rodano particolarmente alcolico e robusto. Con il pesce!”.


Sarkò, se mi leggi, vorrei aiutarti e rendere il tuo bere meno banale. Eccoti la ricetta per un cocktail più fighetto, alla Carlà per intenderci. 


  • 60 mi. di Calvados
  • 30 ml. di succo di limone
  • 1 cucchiaio di sciroppo di granatina
  • 15 ml. di sciroppo di zucchero
  • 280 ml. di soda
  • cubetti di ghiaccio
Preparazione

La preparazione è molto semplice e non richiede una particolare attrezzatura.

Versate il tutto in bicchiere di tipo “Collins” riempito di ghiaccio.

Mettete poi nel bicchiere un cucchiaino o un bastoncino o altro, in modo che poi il fruitore possa mescolare a piacere.

Posta un commento