I falchi della Champagne

 
In passato avevo sentito parlare di gazze ladre e non di storni ladri. Non si finisce mai di imparare soprattutto se si legge notizia relativa a nugoli di uccelli affamati di chardonnay stanno sorvolando i cieli di Reims, in Champagne, per potersi cibare di uva zuccherina prima della preziosa vendemmia.
 

Allarmati da tutto ciò, soprattutto per le potenziali perdite economiche, la Maison Pommery ha assoldato una coppia d’assi di tutto rispetto. Chi sono?
 
 
No!!
 
 
No!!
 

Sì!!

Si chiamano Chico e Benti e sono due splendidi falchi Harris che, dall’alba al tramonto, sorvolano i 25 ettari di proprietà della Maison per scoraggiare eventuali malintenzionati.
Prima di ricorrere a questa tecnica, spiega Thierry Gasco, responsabile della proprietà Vranken-Pommery, "proteggevamo l'uva con delle reti di plastica poco pratiche ed inquinanti, che inoltre non potevamo riutilizzare e che richiedevano la collaborazione di almeno cinque persone".  
 
Il falconiere che “gestisce” Chico e Benti sostiene che i due falchi non solo terranno alla larga gli storni che, conoscendo il pericolo imminente, eviteranno di sorvolare quel dato vigneto, ma anche conigli, tordi e corvi andranno a fare scorta di uva da un’altra parte. 
 
E’ la Natura baby, siamo in Champagne!

Posta un commento