La Sicilia di Cantine Barbera

Ci siamo incrociati molte volte in Rete ma l'occasione buona per incontrarci dal vivo è stata la mia partecipazione a Terroir Vino., manifestazione genovese organizzata magistralmente da Filippo Ronco.
Era mattina presto e le nostre papille gustative erano prontissime a conoscere la Sicilia di Marilena Barbera che inizialmente ci presenta la sua azienda famigliare situata a Menfi in un contesto, sottolinea, dove il sole, il mare e il caldo vento che spira dall'Africa non possono non marcare l'anima delle uve che rimane decisamente salmastra e mediterranea.



Nella Tenuta Belicello vengono coltivati diversi vitigni, sia a carattere internazionale come Chardonnay, Merlot, Petit Verdot e Cabernet, sia a vocazione decisamente locale come Inzolia, Grillo, Nerello, Perricone e Nero d'Avola. I primi sono stati impiantati trenta anni fa quando ancora si vendevano le uve a terzi mentre i secondi, gli autoctoni, sono quelli amati e coccolati dalla stessa produttrice e senza dubbio rappresentano la sua idea di vino siciliano. Scopriamoli assieme!

Dietro Le Case 2012 (100% inzolia): la vigna Dietro le Case, il cui impianto è datato 1970,  è piantata su terreno prettamente calcareo e ciottoloso ed è considerata giustamente da Marilena un vero e proprio Cru. Figlio del mare e del vento di Sicilia, ha nella sua cruda sapidità, accompagnata da con un contorno aromatico di fiori gialli selvatici e frutta non troppo matura, il suo timbro di fabbrica difficilmente replicabile. Note tecniche: macerazione pellicolare per circa 24 ore, pressatura soffice e decantazione statica a freddo. Fermentazione con lieviti indigeni in vasche di acciaio a circa 18 °C. Maturazione: 5 mesi in acciaio. Affinamento: Almeno 3 mesi in bottiglia 




Coste al Vento 2012 (100% grillo): le coste di Menfi, ovvero i pendii delle colline che lentamente degradano verso il mare, accolgono i vigneti di grillo piantati nel 2000 su terreni rossi di matrice ferrosa. Il vino, pur mantenendo un DNA marino, si caratterizza per un profilo aromatico di frutta estiva succosa e matura e per sfumature di erbe mediterranee, zagara e glicine. In bocca è seducente, teso, sapido e con un finale lungo e minerale. Note tecnichemacerazione pellicolare per circa 36 ore. Avvio della fermentazione da pied de cuve di lieviti autoctoni sulle bucce per circa 5 giorni, quindi svinatura e prosieguo della fermentazione fino a secco. Maturazione: 2 mesi in tonneaux di Allier e 4 mesi in acciaio, con batonnages settimanali. Affinamento: Almeno 3 mesi in bottiglia. 



La Bambina 2012 (100% nero d'Avola): questo rosato ha una storia particolare visto che Marilena per produrlo in autonomia (la mamma era contraria) ha dovuto acquistare le uve dalla stessa sua azienda. Una sfida ed un sogno che, a mio parere, sono stati ampiamente ricompensati visto che il vino, derivante da nero d'Avola vendemmiato anticipatamente dalla Vigna La Costa, è fresco e fragrante e dotato di sensazioni succose di lampone, melagrana e anguria. Corpo scorrevole e beva "assassina". Che altro? Note tecniche: macerazione sulle bucce direttamente in pressa per circa 5 ore. Decantazione statica a freddo e fermentazione in vasche d’acciaio ad una temperatura di 15-18 °C. Maturazione: 5 mesi in acciaio. Affinamento: Almeno 3 mesi in bottiglia. 



Nero d'Avola 2012 (100% nero d'Avola): Dotato di grinta siciliana senza rinunciare alla freschezza e alla scorrevolezza di beva. Vino non caricaturale che ridà onore a tante versioni oltraggiate che trovo al supermercato. Il prezzo è davvero commovente e, a mio parere, rappresenta  uno dei migliori rapporti q/p che potete trovare in giro. Note tecniche: 7-10 giorni di permanenza sulle bucce in vasche di acciaio inox termoregolate. Fermentazione a 25-28 °C. Maturazione: 5 mesi in acciaio. Affinamento: 3 mesi in bottiglia 



Microcosmo 2010 (90% perricone, 10% nerello mascalese): è il vino "masculo" di tutta la batteria, il perricone graffia, ha struttura e personalità nonostante i vigneti giovani che non superano i 7 anni di età. Profondo, compatto, ha finale persistente e speziato. Un vino di grande calibro che richiede adeguati piatti in abbinamento come il trionfo di anelletti con i fegatelli. Consiglia Marilena Barbera. Note tecnichemacerazione sulle bucce per circa due settimane. Fermentazione alcolica in vasche di acciaio a 25 -28 °C. Fermentazione malolattica: spontaneamente in barriques lungamente usate, ed è interamente svolta. Maturazione: 12 mesi in tonneaux. Affinamento: 6 mesi in bottiglia.



Marilena verrà presto a Roma a trovarmi, con l'occasioni ci siamo promessi di organizzare una bella degustazione presso Bancovino. Manca circa un mese. Siete pronti?


Marilena Barbera


Posta un commento