Tre Bicchieri 2014 Liguria

Una regione che risponde sempre più agli interessi e ai gusti attuali. Tutta autoctoni di grande sapidità e complessità aromatica, che nonostante un 2012 complicato, conquista ben sette Tre Bicchieri.
Rappresenta lo 0,4 della produzione complessiva nazionale, ma la qualità, soprattutto dei bianchi, convince sempre più consumatori e sempre più al di fuori dei confini regionali. L'interesse diffuso per i vitigni autoctoni e il gusto attuale che predilezione sapidità e complessità aromatica piuttosto che dolcezza e frutto, fanno la fortuna di pigato e vermentino, rossese e ormeasco, bosco e albarola, fino a bianchetta genovese e lumassina.
Il riscontro c'è e interessa zone produttive, sia di nicchia, come le Cinque Terre, che più ampie, come i Colli di Luni o la Riviera Ligure di Ponente, e che riguarda anche, unico caso per i vini rossi, il Rossese di Dolceacqua; mentre ancora convincono poco altri rossi prodotti in tutta la regione.

Cinque Terre ’12 Samuele Heydi Bonanini 
Colli di Luni Vermentino Et. Nera ’12 Cantine Lunae Bosoni 
Colli di Luni Vermentino Il Maggiore ’12 Ottaviano Lambruschi 
Riviera Ligure di Ponente Pigato ’12 Maria Donata Bianchi 
Riviera Ligure di Ponente Pigato Cycnus ’12 Poggio dei Gorleri 
Riviera Ligure di Ponente Pigato U Baccan ’11 Bruna 
Rossese di Dolceacqua ’12 Terre Bianche
Posta un commento