NBA e Vino: Yao Ming ha trovato il canestro vincente


I piedi non reggeranno più i suoi 229 centimetri per 140 kg di peso, ma il cervello gli funziona ancora, eccome. Dopo aver detto addio alla pallacanestro per una lunga serie di infortuni e microfratture dalle caviglie in giù, Yao Ming si sta ricostruendo una nuova vita a partire dall'istruzione e dall'imprenditoria: l'ex-centro degli Houston Rockets, oggi 31enne, si è infatti iscritto all'università di Economia e Management a Shanghai e ha già cominciato a mettere in pratica i principi appresi fondando un'azienda vinicola, spinto anche dall'interesse dei cinesi verso i prodotti di categoria più alta.

Yao Ming  Fonte: beaman.it
I vigneti non si trovano però in Cina, bensì negli States: Yao ha comperato alcuni terreni in California, nella Napa Valley, una zona che negli ultimi anni è stata massicciamente oggetto di investimenti nell'industria vinicola. La prima produzione è un cabernet-sauvignon (vendemmia 2009) che sarà venduto in un inedito formato da 1.5 litri al prezzo di 3.800 yuan a bottiglia, una cifra leggermente inferiore ai 450 euro.
La prima bottiglia del lotto (tra l'altro molto ristretto, con sole 12.000 unità prodotte) sarà però venduta in occasione di un'asta di beneficienza il prossimo weekend: il prezzo di partenza è di 60.000 yuan (circa 7.000 euro), e il ricavato sarà devoluto a "Special Olympics", un'organizzazione no-profit per manifestazioni sportive per atleti disabili.

Posta un commento