Angelo Gaia esaltato da Wine Spectator....


 “Se ami il vino italiano, sei in debito di gratitudine nei confronti di Angelo Gaja”


Questo si legge nell'editoriale di Marvin R. Shanken che, nello stesso articolo, esalta anche Piero Antinori definito un leader” dell’evoluzione qualitativa dei vini italiani, e della crescita dell’immagine e della diffusione del vino di qualità del Belpaese nel mondo.
Trattasi di "leccatio culorum" o davvero Gaja ha così tanti meriti nel mondo vinicolo italiano? Mi sa che glielo chiedo quando viene a Roma il 18 Novembre...

Posta un commento