Veneto: i Tre Bicchieri 2018 Gambero Rosso

Il grande successo commerciale che sta vivendo il Veneto in questi anni basa le sue fondamenta su due grandi denominazioni, quella del Prosecco e quella dall'Amarone della Valpolicella. Vini apparentemente antitetici, uno fragrante e l'altro profondo, uno leggero e scattante, l'altro potente e compassato. Ciò che li unisce è il profondo legame con il proprio territorio, con la storia e le tradizioni, con l'opera di viticoltori che da generazioni si susseguono nel faticoso lavoro in collina e in cantina. Il risultato è racchiuso in una presenza in tutto il mondo dei due vini simbolo di questa regione.
L'ottima sequenza di vendemmie 2105 e 2016 ha permesso produzioni di grande consistenza qualitativa un po' in tutte le denominazioni della regione, con i produttori che hanno saputo interpretare nel primo caso la grande ricchezza e nel secondo la tensione e la nitidezza aromatica per proporre vini di grande carattere e piacevolezza.
Ben quarantuno vini che hanno raggiunto il massimo risultato provenienti dalle più importanti denominazioni della regione sono il simbolo di un tessuto agricolo e imprenditoriale che punta senza mezzi termini all'alta qualità, rifuggendo da modelli vincenti ma proponendo la massima espressione di quello straordinario legame che si realizza tra territorio, vitigno e uomo.
Spetta all'Amarone il ruolo di capofila con una lunga sequenza di vini premiati, tra i quali abbiamo il piacere di segnalare il debutto di Marco Speri che fa eco al successo di un'altra coppia di debuttanti, Elena e Enrico Moschetta che in pochi anni hanno fatto di Biancavigna una delle realtà emergenti del comprensorio di Conegliano Valdobbiadene. Importanti novità anche da Soave dove il lungo lavoro di Gaetano Tobin ha portato finalmente il successo alla Cantina di Monteforte con un Soave che riesce a congiungere carattere con volumi e identità. Fra i nuovi ingressi conclude il quartetto l'azienda della famiglia Piona che corona il percorso di valorizzazione del Bardolino con una fantastica versione che viene proposta dopo un lungo affinamento in cantina.
Per il resto c'è solo imbarazzo della scelta, dalla solida pienezza dei Valpolicella Superiore alla fragranza e carattere dei Custoza, dai bordolesi grintosi alla leggerezza dei Lugana. Infine segnaliamo uno straordinario Riesling dalla Valdadige, il Collezione di Famiglia dei fratelli Fugatti, che interpretano il nobile vitigno tedesco con personalità e classe.
Amarone della Valpolicella Cl. Calcarole ’13 - Guerrieri Rizzardi
Amarone della Valpolicella Campo dei Gigli ’13 - Tenuta Sant'Antonio
Amarone della Valpolicella Cl. ’13 - Allegrini
Amarone della Valpolicella Cl. ’13 - Brigaldara
Amarone della Valpolicella Cl. ’09 - Cav. G. B. Bertani
Amarone della Valpolicella Cl. ’11 - Secondo Marco
Amarone della Valpolicella Cl. ’13 - David Sterza
Amarone della Valpolicella Cl. Albasini ’10 - Villa Spinosa
Amarone della Valpolicella Cl. Campolongo di Torbe ’11 - Masi
Amarone della Valpolicella Cl. Capitel Monte Olmi ’11 - F.lli Tedeschi
Amarone della Valpolicella Cl. Monte Ca' Bianca ’12 - Lorenzo Begali
Amarone della Valpolicella Cl. Ris. ’07 - Giuseppe Quintarelli
Amarone della Valpolicella Cl. Sergio Zenato Ris. ’11 - Zenato
Amarone della Valpolicella Famiglia Pasqua ’13 - Pasqua - Cecilia Beretta
Amarone della Valpolicella Vign. Monte Sant'Urbano ’13 - Viticoltori Speri
Bardolino Cl. Brol Grande ’15 - Le Fraghe
Bardolino SP ’13 - Albino Piona
Breganze Cabernet Due Santi ’14 - Vigneto Due Santi
Capitel Croce ’15 - Roberto Anselmi
Cartizze Brut V. La Rivetta - Villa Sandi
Colli Euganei Rosso Gemola ’13 - Vignalta
Conegliano Valdobbiadene Rive di Ogliano Brut Nature ’16 - BiancaVigna
Custoza Sup. Amedeo ’15 - Cavalchina
Custoza Sup. Ca' del Magro ’15 - Monte del Frà
Lugana Molceo Ris. ’15 - Ottella
Riesling Renano Collezione di Famiglia ’12 - Roeno
Soave Cl. Calvarino ’15 - Leonildo Pieropan
Soave Cl. Contrada Salvarenza V. V. ’14 - Gini
Soave Cl. Monte Carbonare ’15 - Suavia
Soave Cl. Staforte ’15 - Graziano Prà
Soave Cl. Sup. Vign. di Castellaro ’15 - Cantina Sociale di Monteforte d'Alpone
Soave Sup. Il Casale ’16 - Agostino Vicentini
Studio ’15 - Ca' Rugate
Valdobbiadene Brut Nature ’16 - Silvano Follador
Valdobbiadene Brut Rive di Col San Martino Cuvée del Fondatore Graziano Merotto ’16 - Merotto
Valdobbiadene Brut Rive San Pietro di Barbozza Motus Vitae ’15 - Bortolomiol
Valdobbiadene Extra Dry Giustino B. ’16 - Ruggeri & C.
Valdobbiadene Rive di Colbertaldo Asciutto Vign. Giardino ’16 - Adami
Valpolicella Cl. Sup. Campo Casal Vegri ’15 - Ca' La Bionda
Valpolicella Sup. ’13 - Marco Mosconi
Valpolicella Sup. Ripasso Campo Ciotoli ’15 - I Campi
Posta un commento