Fiorano for kids ovvero l'enogastronomia romana al servizio dei bambini

Dieci famiglie di amici legate al mondo del vino, con i loro bimbi, si incontrano una domenica di maggio per piantare 4 filari di Cabernet e di Merlot che daranno i primi frutti tra tre anni. Il ricavato della vendita delle 300 bottiglie di vino che si otterranno da questi filari speciali sarà destinato a scopo benefico. Nasce così il progetto FIORANO For Kids.


Ma nell’attesa che le viti crescano… non si resta a guardare! Il 26 e il 28 settembre due eventi benefici contribuiranno alla raccolta fondi. Obiettivo: il finanziamento di un progetto di ricerca della durata di tre anni, che permetterà a un ricercatore (anche lui un ‘bimbo’ nel suo percorso professionale) del Dipartimento di Neuroscienze e neuroriabilitazione del professor Vigevano presso l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù di Roma di concentrare i suoi studi sul ruolo terapeutico di alcune diete, tra cui quella chetogena, nella cura dell’epilessia. 

Venerdì 26 settembre: Cena in Fattoria - in collaborazione con Glass Hostaria 

Cena benefica a cura di Cristina Bowerman, chef del ristorante stellato Glass Hostaria di Trastevere, che affiancherà per una sera Sarah Bugiada, cuoca di Fiorano. Personale di sala d’eccezione i soci fondatori di Fiorano For Kids, che aiuteranno a servire i piatti, collaborando proprio come ‘in famiglia’. Quota di partecipazione/donazione a partire da 120 euro. 

Domenica 28 settembre: BIO*Sagra Un itinerario enogastronomico da percorrere a piedi o in bicicletta attraverso la Tenuta di Fiorano, facendo tappa presso postazioni gestite da chef famosi o da giovani talenti della gastronomia romana; produttori e artigiani metteranno a disposizione le loro creazioni a favore della raccolta fondi FIORANO For Kids. Protagonista assoluto dei piatti: l’orto ‘a metri venti’ (evoluzione del concetto di chilometro zero). Nel corso della giornata saranno ospiti di Fiorano diverse associazioni che intratterranno bimbi e genitori con laboratori didattici e ludici. Alla BIO*Sagra si acquista in ‘acini’, ciascuno con valore di 2 euro. Quota d’ingresso minima: 5 acini.
Posta un commento