Il vino ha i suoi francobolli!!

Appassionati di vino e filatelia, questa notizia è per voi!!

Dopo l'emissione dello scorso anno che aveva "premiato" 15 denominazioni come l’Aglianico del Vulture Superiore Docg, il Cannellino di Frascati Docg, il Barolo Docg, il Greco di Tufo Docg, il Brunello di Montalcino Docg, il Montepulciano d’Abruzzo Colline Teramane Docg, il Colli Orientali del Friuli Piccolit Docg, il Montefalco Sagrantino Docg, il Prosecco di Conegliano Valdobbiadene Superiore Docg, la Vernaccia di Serrapetrona Dcg, il Cerasuolo di Vittoria Docg, il Vermentino di Gallura Docg, il Moscato di Scanzo Docg, il Romagna Docg Albana e il Primitivo di Manduria Dolce Naturale Docg, qualche giorno fa Poste Italiane ha emesso un nuovo foglietto da 15 francobolli ordinari appartenenti alla serie  tematica “Made in Italy” dedicati alle eccellenze enogastonomiche italiane: il vino Docg.  Il francobollo ha un valore di euro 0,70.

Foto:http://www.eccolanotiziaquotidiana.it

Con una emissione di 1.000.000 di pezzi, i francobolli sono accomunati dalla medesima impostazione grafica e raffigurano un vigneto e un grappolo d’uva tipici dei vini DOCG a cui ognuno dei quindici francobolli è dedicato.Completano ciascun francobollo le rispettive leggende: “Aglianico del Taburno DOCG”, “Alta Langa DOCG”, “Amarone della Valpolicella DOCG”, “Barbera d'Asti DOCG”, “Bardolino Superiore DOCG”, “Castel del Monte Bombino Nero DOCG”, “Cesanese del Piglio DOCG”, “Colli Bolognesi Classico Pignoletto DOCG”, “Morellino di Scansano DOCG”, “Oltrepò Pavese Metodo Classico DOCG”, “Ramandolo DOCG”, “Sfursat di Valtellina DOCG”, “Torgiano Rosso Riserva DOCG”, “Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG”, “Vino nobile di Montepulciano DOCG”.



Nella mia Regione, il Lazio, il Consorzio di Tutela del vino Cesanese del Piglio Docg ha festeggiato l'iniziativa preparando un annullo speciale per i francobolli emessi dall'ufficio postale di Piglio, comune del nord della provincia di Frosinone, luogo di produzione insieme ai comuni limitrofi di Anagni, Paliano, Serrone e Acuto.

Foto:http://www.eccolanotiziaquotidiana.it

Visto il proliferare di DOCG italiane, che crescono anno dopo anno, Poste Italiane, così come i vari collezionisti filatelici, col vino si sono assicurati un luminoso futuro.

Chissà se anche noi wine lovers, con questo vino, potremo dire altrettanto...


Posta un commento