Il Morellino di Scansano, in tempo di crisi, diventa "social"

Bella iniziativa della Cantina del Morellino di Scansano che pochi giorni fa ha fatto apparire sul sul blog questo accorato appello:"Hai uve di qualità, provenienti da vigneti di Morellino di Scansano DOCG? Non svenderle!"

In tempo di crisi, infatti, è possibile che molti piccoli agricoltori impauriti possano essere presi per il collo da imbottigliatori senza scrupoli che se ne fregano del duro lavoro di campagna e della conseguente congrua remunerazione.
Al fine di evitare tutto questo la Cantina del Morellino di Scansano ha deciso di dare valore al lavoro dei vari produttori che operano nel territorio impegnandosi a  pagare l’uva 100 euro (più iva) contro una media di circa 70 euro/q.le dell’anno passato. 

Fonte: Vignaioli Morellino di Scansano

Si è posta, giustamente, una sola condizione: il viticoltore che decida di aderire a questo progetto si deve impegnare a coltivare secondo le indicazioni date dall'agronomo aziendale al fine di mantenere la qualità pari a quella dei soci della cantina
Ad oggi quindici aziende hanno aderito ma, sono sicuro, che il passaparola farà sì che altri piccoli vignaioli aderiscano a questo importante progetto di valenza sociale.

Nel mio piccolo non posso che fare a tutti i miei più sinceri complimenti.
Posta un commento