Le giustificazioni del vino

Tempo fa sul gruppo Facebook EnoRoma è nato un piccolo dibattito circa le delusioni che riceviamo dai vini rispetto ai quali nutriamo grandi aspettative. Spesso ci facciamo "traviare" dal loro blasone e alla fine, soprattutto tra appassionati, si inizia sempre una gara a ricercare mille scuse per alleviare la delusione anche, se non prevalentemente, di tipo economico.


Ma quali sono le principali scuse che vengono utilizzate per giustificare una bevuta da libro horror?

JELLA 

"mah, sarai incappato in una bottiglia "sfigata!!"

NON SARA' COLPA TUA? 

"probabilmente la bottiglia era mal conservata!"

MAGARI NON SARA' COLPA TUA MA....
  
"strano, me lo ricordavo molto diverso...."

CONGIUNTURA TEMPORALE

"probabilmente il vino è in fase di chiusura..."

NON JE STAI SIMPATICO 

"sicuramente non hai trovato il giusto feeling con la bottiglia..."

GIUSTIFICAZIONE BIODINAMICA
 
"quando l'hai stappata che luna c'era?"

 IL TARLO DELL'ESPERTO

 "che esperienza hai con quel tipo di vino?" 

 MA LO SANNO TUTTI!

"questo sono vini che vanno abbinati a tavola e non bevuti da soli..."

 TEMPO AL TEMPO

"sono vini che si devono aspettare nel bicchiere..."

 QUALCUNO C'E' MORTO 

"l'hai bevuto troppo giovane, queste sono bottiglie che vanno aperte almeno dopo 10 anni"
Mi sono dimenticato qualcosa o avete altre "chicche" in aggiunta?
Posta un commento