Dom Pérignon rosé racchiuso nella scultura di Jeff Koons. Sì, accade anche questo!

Dom Pérignon annuncia la collaborazione con Jeff Koons. A partire dallo scorso anno, l’azienda di champagne più celebre al mondo e lo scultore statunitense hanno sperimentato una collaborazione straordinaria, culminata nella presentazione, a New York il 26 giugno 2013, di Balloon Venus for Dom Pérignon. Koons, vera e propria icona vivente dell’arte contemporanea, ha presentato Balloon Venus for Dom Pérignon per rendere omaggio alla forza di un’energia creativa inesauribile. L’oggetto decorativo nato da questo connubio accompagnerà e incarnerà il Rosé Vintage 2003 quando ne verrà stappata pubblicamente la prima bottiglia.

INCONTRI CON ARTISTI STRAORDINARI - Tra le precedenti collaborazioni creative si possono annoverare la collezione disegnata con Marc Newson, un omaggio ad Andy Warhol, la collaborazione con Karl Lagerfeld, un’edizione limitata con David Lynch e progetti creativi che coinvolgono Robert Wilson, Lang Lang, John Legend Alexandre Desplat. Quest’anno, nella briosa anticipazione di un’auto-riscoperta, Dom Pérignon scende nell’arena con Jeff Koons.


Foto: Ufficio Stampa

DOM PÉRIGNON È SOLO VINTAGE - La mente visionaria di Dom Pierre Pérignon, accompagnata dall'eccezionale audacia di dichiarare, alla fine del XVII secolo, di produrre “il miglior vino del mondo” è ancora oggi la pietra miliare del processo creativo Dom Pérignon. Oggi tocca allo chef de cave Richard Geoffroy creare i vintage Dom Pérignon, in un’opera ispirata di assemblage che perfeziona e rinnova in modo perpetuo un equilibrio fragile e misterioso: il dualismo di bianco e nero, le due varietà di Chardonnay e Pinot Noir, reinventando ogni anno l’unicità Dom Pérignon. Dopo l’invecchiamento, lo chef de cave Richard Geoffroy compie l’affinatura finale prima di presentare il nuovo vintage.

LA RINASCITA DI UN OGGETTO GIOIOSO - Creata da Jeff Koons per Dom Pérignon, Balloon Venus for Dom Pérignon è un oggetto decorativo che, aprendosi, svela una bottiglia di Dom Pérignon Rosé Vintage 2003. Ispirata alla Venere di Willendorf, statuetta del Paleolitico ritrovata in Austria e risalente al 23.000 a.C. circa, la scultura Balloon Venus di Koons propone al pubblico un nuovo genere di idolo: una dea dell’amore dei tempi moderni che avvolge in curve cangianti chi la osserva.  Attraverso trasformazioni radicali Koons approda a un simbolo dell’energia creativa: “Balloon Venus simboleggia l’energia creativa e apre un dialogo con la Storia”, ha precisato l’artista. Un ponte tra passato e futuro, un atto di rinascita che è al centro dell’universo Dom Pérignon, visto che ogni nuova cuvée reinterpreta l’eredità del vino: “La continuità di Dom Pérignon prosegue fin dalle sue origini. Si tratta di vita, energia, che deve essere guidata attraverso i vintage, lungo una prospettiva temporale. Questi sono gli aspetti affascinanti della vita e dell’energia”, ha fatto eco Richard Geoffroy.

Foto: Ufficio Stampa
IL POTERE DELLA CREAZIONE - Il nuovo Rosé Vintage 2003 è fatto di estremi. Il colore è brillante, con chiari riflessi ambrati e ramati. Il bouquet esplode platealmente dal voluttuoso corpo vellutato, proprio come la superficie cangiante del porta-bottiglia avvolge chi lo osserva in un dinamico invito alla prova. Un’edizione limitata, progettata e firmata da Jeff Koons, sarà presentata il 10 settembre 2013. Dom Pérignon by Jeff Koons prende forma in due confezioni regalo: una per il Dom Pérignon Vintage 2004, l’altra per il Dom Pérignon Rosé Vintage 2003. (R.M.)

Foto: Ufficio Stampa

Ogni pezzo è creato esclusivamente su ordinazione e costa la bellezza di 15.000 euro!!

Maggiori info su sul sito www.domperignon.com/dpballoonvenus.

Articolo tratto da: toBE - Inside Luxury
Posta un commento