La nuova via del commercio enologico: il Baratto Wine Day

Avete delle bottiglie che non vi piacciono più? Avete qualche doppione come succedeva con le figurine? Siete stanchi di bere sempre e solo Barolo e volete scambiare la vostra preziosa bottiglia un un Amarone d'antan?

Bene, se domenica 29 novembre siete in zona Rocca di Reggiolo (RE), o se anche non lo siete, non potete non partecipare alla prima edizione del Baratto Wine Day. Discovering the wines of Roussillon Nata da un ‘idea di Studio Cru di Vicenza, la manifestazione si presenta come uno spazio di condivisione e di libero scambio di bottiglie di vino.

Poche e semplici le regole: ingresso con minimo 6 bottiglie da scambiare e bandito l’utilizzo di denaro. Il resto viene lasciato alla capacità contrattuale dei partecipanti, senza alcun limite, nel vero spirito del baratto. Il Baratto Wine Day si inserisce in un programma più articolato che prevede i festeggiamenti per il compleanno dell’Acetaia San Giacomo, produttice di Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia a Novellara sabato 29, sempre presso la Rocca di Reggiolo, a partire dalle 22.00.

La domenica invece il grosso del programma: il Baratto Wine Day dalle 10.00 alle 16.00, intervallato alle 13 da un pranzo con alcuni dei produttori più interessanti della nouvelle vague del Lambrusco: Cinque Campi, Le Barbaterre, Vittorio Graziano e Storchi. Sarà un pranzo aperto al dialogo, in cui i produttori si mescoleranno agli ospiti per spiegare e illustrare, in un’atmosfera informale, i loro vini e la loro filosofia produttiva, che li sta portando alla ribalta del mondo un tempo dimenticato del Lambrusco.

A seguire, all’interno della biblioteca civica di Reggiolo, la presentazione del libro dello chef Gianni D’Amato: “Rigoletto: Sinfonie del Gusto”, edito da Gribaudo Editore. A seguire buffet in Rocca per assaggiare alcune delle creazioni del cuoco Reggiano.

L'idea è sicuramente carina e poi, alla fine, ogni scusa è buona per poter bere del buon vino e mangiare alla grande. Sarebbe carino, se la formula funziona, replicarlo anche in altre città. A Roma, la mia città, ci saranno collezionisti o semplici amatori pronti a scambiarsi bottiglie convinti di poter fare l'affare del secolo? Secondo me sì! Rimaniamo sintonizzati allora. Ah, per maggiori informazioni andate sul sito www.barattowineday.it oppure telefonare al 392.9286448.

1 commento:

Il Beone Fotografo (Andrea Federici) ha detto...

Davvero interessante il baratto! Un romano che aspetta news...
Andrea, ilbeonefotografo