Montalcino reagisce alla crisi puntando sulla qualità!


L'assemblea dei soci del Consorzio del Brunello di Montalcino ha deciso di ridurre ulteriormente la resa per ettaro, scendendo a 60 quintali rispetto agli 80 previsti dal disciplinare. Una scelta coerente con quanto avvenuto negli ultimi 5 anni, quando sempre i produttori avevano spostato il limite a 70 quintali.

''Una decisione coraggiosa - commenta il Presidente del Consorzio Ezio Rivella, che si e' rivelata vincente. I frutti sia in termini di posizionamento di mercato sia di qualita' si sono subito visti, come testimoniano l'annata 2006 e la recente vendemmia 2010. Una scelta che conferma la politica intrapresa da tempo e mirata al corretto posizionamento del vini montalcinesi sul mercato internazionale. Un segnale forte che arriva da uno dei territori piu' impegnati nello sviluppo dell'alta enologia italiana''.

A tutela dei piccoli produttori e' stata inoltre garantita la possibilita' di mantenere le rese a 70 quintali per il primo ettaro di vigna, in modo da sostenere le aziende che, avendo poca estensione di vigne, vogliano mantenere volumi piu' alti.

I dati rilevati tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2010 fanno emergere che il numero di bottiglie di Brunello di Montalcino vendute ammonta a 8,3 mln, contro i 7,2 mln del 2009, con un incremento del 15%. Bene anche gli altri vini: 3,2 mln bottiglie di Rosso, invariate rispetto al 2009, 200.000 bottiglie di Sant'Antimo, 40.000 quelle di Moscadello. Di questi oltre 11 milioni di bottiglie commercializzate nel 2010, il 62% e' stato venduto sui mercati internazionali: se il 25% dell'export e' destinato agli Stati Uniti, buoni risultati di vendite si sono registrati in Germania, Svizzera, Canada, ma anche in Inghilterra e Giappone. In crescita anche il mercato asiatico, con in testa Corea, Hong Kong e Cina.

Il fatturato 2010 e' cresciuto di circa il 5%, passando dai 135 mln di euro del 2009 ai 142 mln di euro del 2010. Buoni segnali anche dai primi quattro mesi del 2011, che fanno registrate oltre 4,5 mln di bottiglie di Brunello commercializzate, contro i 4,2 mln dello stesso quadrimestre dell'anno scorso.

Fonte: Asca.it
Posta un commento